La Cima d'Asta punta in alto

Novità per la scialpinistica del 4 marzo

16 febbraio 2018
La Sci alpinistica Cima d'Asta punta in alto. Pronto il percorso con passaggio in vetta.

Il manto nevoso è in ottime condizioni, in particolare ai 2847 metri del Zimon (nome che danno i Tesini alla cima d'Asta) sul tracciato della XXVIII Lagorai Cima d'Asta, la sci alpinistica internazionale in calendario domenica 4 marzo.
La competizione, considerata fra le più affascinanti del calendario internazionale, è prova della Coppa Italia 2018. Grazie ad un fine settimana che ha regalato due splendide giornate, gli organizzatori dello Ski Team Lagorai Tesino hanno effettuato una serie di sopraluoghi sul tracciato della gara giungendo in vetta alla cima d'Asta. C'è ottimismo, dopo due anni, che la competizione, per via delle condizioni meteo avverse e la scarsità di neve si è disputata su di un tracciato alternativo al passo del Brocon.
Confermato quindi il tracciato classico della Lagorai Cima d'Asta, con la presenza ai 1335 metri di Pra della Regola che sarà raggiunto con gli sci dai concorrenti, dopo essersi radunati per il brefing, al campeggio di Val Malene. La gara prevede un prima lunga salita di 1095 metri che si concluderà ai 2340 metri della Bocchetta dei Sassi, da dove gli atleti scenderanno brevemente sino ai 2265 m della Busa.
Da quel momento sarà di nuovo salita con il passaggio ai 2473 metri dei rifugio Ottone Brentari, dove il gestore Emanuele Tessaro allestirà un ristoro e si porteranno sulla destra orografica del Zimon, per affrontare, con una lunga serie di spettacolari inversioni il canalino e poi togliere gli sci e raggiungere a piedi i 2847 m della cima D'asta. Dalla vetta discesa per circa 200 metri e poi di nuovo salita da fare con gli sci sullo zaino, essendo il tratto molto tecnico, sino ai 2680 m della Forzeletta. Di nuovo sci ai piedi e discesa sino ai 2265 metri della Busa. Ancora un cambio d'assetto, il settimo, con le pelli sotto gli sci per l'ultimo breve tratto di salita, 165 metri sino ai 2430 metri della Bocchetta dei Sassi, da dove gli sci alpinisti si lanceranno in una lunga e spettacolare discesa di 1320 metri, sino al traguardo che sarà posto al Campeggio di Val Malene a 1100 metri di altitudine.
Complessivamente gli sci alpinisti affronteranno un percorso lungo 23 chilometri, 1900 metri di dislivello positivi e 2115 metri di discesa. La gara è aperta alle categorie senior e master maschile e femminile, oltre alle categorie giovanili, junior e cadetti maschile e femminile, che affronteranno itinerari più brevi e con dislivelli minori. Gli organizzatori, dopo il sopraluogo, hanno individuato il tracciato per le categorie giovanili: dislivello positivo di 800 metri per i cadetti e di 1100 per gli junior.
Inoltre Lo Ski Team Tesino e l'Apt Alta Valsugana offrono, per i giovani al costo di 50 € pernottamento e iscrizione. Già numerose sono le iscrizioni giunte all'organizzazione a tre settimane dalla gara il cui sito è: www.cimadastaskialp.com

740x195 climbtokyo

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875