Canale Bonomi alla Punta di Scais

Probabile prima discesa in sci

27 gennaio 2020
Sabato 25 gennaio scorso Matteo Sera, Andrea Gusmeroli e Andrea Bricalli hanno realizzato la probabile prima discesa in sci del Canale Bonomi alla Punta di Scais (Orobie).

Il cosiddetto Canale Bonomi si trova sul versante sud occidentale della Punta di Scais, al di sopra del vallone che ospita i resti del Ghiacciaio di Scais. Il canale è stato percorso per la prima volta da Bruno Galli Valerio e Giovanni Andrea Bonomi il 12 luglio 1894. Matteo Sera, Andrea Gusmeroli e Andrea Bricalli hanno cercato informazioni in rete e presso le guide locali riguardo a un’eventuale discesa in sci precedente quella da loro realizzata sabato, ma senza esito. L’unica impresa nota di sci ripido sullo Scais è quella di Luca Serafini e compagno, che scesero sul lato nord-est nel 1989.

Di seguito il racconto di Matteo Sera.

Era giugno dello scorso anno. Durante una delle mie ultime uscite scialpinistiche in territorio orobico mi sono ritrovato sul panettone sommitale del Pizzo della Brunone. Lo spettacolo da lì è unico: il Redorta e la Punta di Scais sembrano così vicini da poterli quasi sfiorare. Proprio quel giorno ho notato una lingua di neve che da sotto la croce dello Scais scendeva fino alla sottostante ex conca glaciale... ma ormai era tardi, la stagione in quelle zone era finita! Cercando in rete ho scoperto che si tratta del canale Bonomi, ma nessuna notizia riguardava lo sci, solo report alpinistici.
Quest'anno, complice una condizione climatica molto particolare, con vari amici abbiamo iniziato presto a fare sci ripido sulle montagne di casa e, man mano che le uscite si inanellavano, il ricordo di quella linea è ritornato a bussare all'anticamera del cervello!
Qualche giorno fa sono salito al Redorta con l'intento di osservare per bene il canale e, sorpresa… era già pronto!
Appena arrivato a casa ho avvisato Andrea Gusmeroli e Andrea Bricalli, due valenti sciatori oltre che tecnici del Soccorso Alpino. Di buon grado hanno accettato la proposta, così sabato 25 gennaio siamo partiti carichi e motivati da Vedello. Dopo 11 km e 1500 m D+ ci siamo ritrovati sotto le pendici dello Scais. Cambio assetto e via subito su pendii sostenuti a circa 40° su buona neve trasformata e portante. Finalmente appare il canale vero e proprio, stretto il giusto per permettere una sciata in scioltezza (6-8 m) e con la neve che migliora man mano che si saliva, addirittura polvere! Le pendenze oscillano tra i 45° e 50° e l’ottima qualità della neve ci motiva come non mai! All'uscita del canale ci appare subito la vetta con le due croci metalliche, la raggiungiamo e, dopo le foto di rito, ci apprestiamo a cambiare mood: ora si scia!
La prima parte di discesa, pur essendo quella più ripida, è anche la più divertente per via della bella polvere. Man mano che perdiamo quota le pendenze si addolciscono appena, ma aumentano le rocce e le balze che non permettono errori. Dopo circa mezz’ora di “grand ski” ci troviamo sull'ormai morente Ghiacciaio di Scais tra urla di gioia, strette di mano e abbracci di felicità!

Informazioni e immagini fornite da Matteo Sera.

Banner c upclimbing 6

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875