Un permesso per salire il Monte Bianco

Proposta di regolamentazione degli accessi per la via normale dell’Aiguille e del Dôme du Goûter

04 settembre 2018
Un permesso per salire il Monte Bianco: una prospettiva sempre più realistica.

Durante una riunione tenutasi ieri, lunedì 3 settembre, tra il sindaco di Saint-Gervais Jean Marc Peillex, il prefetto dell'Alta Savoia e altri enti interessati, è emersa la proposta di imporre un controllo delle ascensioni al Monte Bianco per la via normale francese dell’Aiguille e del Dôme du Goûter. In particolare, sarebbe prevista una quota massima di 214 alpinisti al giorno, basata sulla capacità di accoglienza del Refuge du Goûter, per il quale la prenotazione continuerà a essere obbligatoria. Questo progetto mira soprattutto a contenere le problematiche di sovraffollamento al rifugio, particolarmente rilevanti durante l’ultima stagione estiva, verificando che ciascun alpinista sia in possesso di regolare prenotazione. Non è chiaro se queste restrizioni avranno qualche impatto sulle cordate che partono più in basso, dal Refuge de Tête Rousse e dalla vicina area da bivacco, affrontando la salita in giornata.

Fonte: www.ledauphine.com

Banner c

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875