Condizioni sul Monte Bianco 7 giugno

Bollettino tratto da La Chamoniarde

07 giugno 2019
Di seguito il bollettino delle condizioni delle vie alpinistiche nel massiccio del Monte Bianco tratto dal sito La Chamoniarde.

Queste informazioni sono utili per valutare la situazione generale della montagna. Nel dettaglio, però, è necessario tenere conto della meteo, che si annuncia stabile solo domani, mentre nei giorni a seguire sarà instabile (flusso da sud ovest) con precipitazioni e notti nuvolose sfavorevoli al rigelo.

Bacino del Tour. Accesso al rifugio per la morena (sentiero estivo ancora molto innevato). L’Aiguille du Tour è frequentata per la via normale, l’Arête de la Table e il couloir omonimo (una sezione su misto di 15-20 m nella parte bassa). Qualche cordata sullo Chardonnet con condizioni medie: Arête Forbes molto innevata, Eperon Migot abbastanza secco nella parte alta (ghiaccio).

Bacino d’Argentière. Rifugio e impianti sono chiusi. Qualche cordata al Couturier con ghiaccio affiorante presso il “gomito” e nella parte alta. Per quanto riguarda la Voie Washburn, una terminale impedisce la progressione sulla calotta.

Charpoua. Il rifugio dovrebbe aprire il 15 giugno. A inizio settimana l’accesso era ancora molto innevato e il Couloir en Y in buone condizioni.

Bacino di Talèfre. Accesso al Couvercle per gli Egralets (scalette). Attenzione alla morena crollante che si trova ai piedi delle scale. Lo sci non è più attuale, anche se in alto resta molta neve, per via del lungo portaggio. Couloir Whymper: la terminale è superabile a sinistra o al centro ma il canale secondario è quasi secco. Fattibile la Pointe Isabella (racchette da neve). Il breve periodo di buone condizioni per le vie di cresta del settore dovrebbe arrivare a breve, non appena la neve sarà completamente trasformata!

Leschaux. Apertura domani sabato 8 giugno. Le vie su neve nei dintorni (Aiguille de l’Eboulement, Périades…) dovrebbero essere in buone condizioni a patto di trovare un giorno con buon rigelo.

Settore dell’Aiguille du Midi. Frequentate Mallory Porter e Eugster Diagonal (anche qui però il buon rigelo è indispensabile). In alto, condizioni corrette sulla traversata delle Lachenal, la Chéré e la Contamine Grisolle. Tanto ghiaccio sulla Contamine Mazeaud e una cordata anche alla Contamine Negri (no info). Attenzione alla Cresta dei Cosmiques che si fa più secca riportando alla luce la zona di frana dell’anno scorso. Frequentata pure la Midi Plan in a/r. Per tutte queste vie, rigelo fondamentale e, se fa caldo, il pernottamento al rifugio è necessario per partire a un orario adeguato. Si fa già roccia sulla sud della Midi.

Voie des Trois Monts. Al momento questo itinerario è complicato dallo stato del ghiacciaio: un’imponente barra di seracchi che si è formata sul versante nord del Mont Maudit blocca la strada. Si può passare a sinistra dei seracchi scalando su neve ripida e misto. Nelle condizioni attuali la via non è in nessun caso da considerarsi una “via normale” e la difficoltà tradizionale, PD+, non è più attuale.

Rifugio dei Grands Mulets. Ottime condizioni per la Voie Royale, parete N del Bianco sciabile.

Via normale francese per l’Aiguille du Goûter. Itinerario ancora molto innevato ma frequentato. Il transito lungo i binari del Tramway du Mont Blanc è molto esposto e i binari stessi sono in fase di pulizia dalla neve. La teleferica di Bellevue apre domani. Le nuove regole sulla via normale francese si trovano nel nostro articolo del 4 giugno.

Settori meridionali del massiccio. I rifugi Plan Glacier e Durier apriranno il 13 giugno, il Conscrits è aperto. Buone condizioni sull’Arête Mettrier, sulla traversata dei Dômes de Miage, sulla pareti nord del settore. C’è ancora molta neve e sci o racchette sono indispensabili nel bacino di Tré la Tête se il rigelo non è più che ottimale.

Punta Helbronner. Frequentate, con accesso a piedi, la Traversata delle Aiguilles Marbrées, le Aiguilles d’Entrèves, la Tour Ronde e la sua parete N, ancora in condizioni il 5 giugno (in discesa, passare per la cresta, la normale “invernale” è pericolosa). Già alcune cordate anche sulla Cresta di Rochefort, sul Dente del Gigante, sulla Pyramide du Tacul per la via Ottoz.

Date d'apertura dei principali rifugi italiani: Rifugio Gonella: 7/06; Rifugio Monzino: 14/06; Rifugio Boccalatte: 15/06; Rifugio Dalmazzi: 22/06.

Il bollettino completo e in lingua originale si trova sul sito de La Chamoniarde.

Banner c

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875