Anche Nirmal Purja punta al Nanga Parbat

Riparte con discrezione il “Project Possible” dell’ex militare nepalese

28 giugno 2019
Anche Nirmal Purja punta al Nanga Parbat: lo conferma Carlo Alberto “Cala” Cimenti dal campo base.

Prosegue quindi il “Project Possible” dell’ex militare nepalese, che sogna di scalare tutti i 14 Ottomila in 7 mesi. Dopo le ascensioni di Kanchenjunga, Dhaulagiri, Annapurna, Everest, Lhotse e Makalu, realizzate con grande attenzione mediatica durante la stagione primaverile, Nirmal Purja è stato costretto a interrompere il suo progetto a causa di una carenza di fondi. Ora ha scelto di ripartire piuttosto in sordina e la sua presenza al CB del Nanga Parbat doveva restare “segreta”. Ma il segreto non è durato a lungo…

Al momento le spedizioni presenti sul posto intendono collaborare. La via di salita è stata interamente attrezzata fino al C3 da Cala Cimenti, Vitaly Lazo e Anton Pugovkin con l'aiuto di una spedizione georgiana e Ali Sadpara. Gli sherpa di Nirmal Purja, che si muovono utilizzando ossigeno supplementare, avrebbero dovuto attrezzare la via dal C3 al C4, ma finora non sono riusciti a raggiungere nemmeno il C3 per troppa neve.

Fonte: pagina facebook Cala Cimenti

Banner c

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875