Condizioni sul Monte Bianco 16 aprile

Bollettino tratto da La Chamoniarde

17 aprile 2019
Di seguito il bollettino delle condizioni delle vie scialpinistiche e alpinistiche nel massiccio del Monte Bianco tratto dal sito La Chamoniarde e dai blog dei rifugi. 

Bacino del Tour. Accesso dalla seggiovia di Balme e il Col des Autannes oppure da Lognan e il Col du Passon. Tutti i colli sono frequentati e in buone condizioni. Il Couloir de la Table e la via normale all’Aiguille du Tour sono tracciate. Alcune cordate allo Chardonnet con salita per il Couloir SE e discesa per la normale.

Bacino d’Argentière. Cattive condizioni su goulottes e pareti nord. Buone condizioni scialpinistiche ai colli (Argentière/ Tour Noir/ Passon). Buono il Milieu all’Aiguille d’Argentière con deposito sci alla terminale e a/r a piedi alla cima. Buoni anche l’Arête de Flèche Rousse e il Couloir en Y (come sempre, qualche passo su ghiaccio sottile in ingresso).

Bacino di Talèfre. Buon innevamento, accesso al Refuge du Couvercle per il canale centrale o per la Pierre à Béranger (attenzione, caduta sassi dalla morena nelle ore calde). Tutte le classiche di stagione del settore sono frequentate: Whymper alla Verte (terminale superabile in riva destra, ovvero a sinistra salendo; assenza di ghiaccio affiorante), via normale alle Droites, Pointe Isabella. Delicata la via normale alle Courtes a causa di una sezione su ghiaccio a monte del Col de la Tour des Courtes.

Settore dell’Aiguille du Midi. Scarsa attività in goulotte (condizioni secche). Alcune cordate alla Chéré e la Contamine-Grisolle al Triangle du Tacul. Qualche ripetizione alla Gabarrou-Albinoni et Pas d'Agonie 1 ma attenzione: sono più secche del normale, quindi più difficili rispetto alla relazione. Vallée Blanche, Brèche Puiseux e Couloir du Capucin ancora attuali. Tracciata la normale al Tacul, superamento di una terminale su scaletta. Cresta dei Cosmiques frequentata: dopo la frana dell’estate scorsa, è sicuramente più consigliabile ripetere la via in condizioni di ottimo innevamento, come ora. Sempre frequentata la Mallory-Porter sulla nord dell’Aiguille du Midi.

Rifugio dei Grands Mulets aperto, una certa attività sulla scialpinistica al Monte Bianco anche se è ancora un po’ presto per avere le condizioni ottimali in alta montagna. La cresta nord del Dôme du Goûter è infatti ancora piuttosto ghiacciata.

Bacino di Tré-la-Tête. È arrivato il “suo momento” con tutti i rifugi aperti e tutte le classiche del settore in condizioni ad eccezione delle pareti nord, ancora ghiacciate. 1 h di portaggio in salita lungo l’accesso.

Il bollettino completo e in lingua originale si trova sul sito de La Chamoniarde.

740x195 climbtokyo

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875