Carlos Soria rinuncia al Dhaulagiri

Le cattive condizioni impongono la ritirata

01 ottobre 2018
Carlos Soria rinuncia al Dhaulagiri: le cattive condizioni della montagna sono sfavorevoli e impongono la ritirata.

L’abbondante quantità di neve fresca e inconsistente determina un forte pericolo di valanghe, oltre a rendere problematica l’assicurazione sui passaggi difficili. Gli stessi sherpa, secondo quanto comunicato da Soria, si rifiutano di aprire la traccia, specialmente dopo il tragico incidente avvenuto pochi giorni fa, quando una valanga ha travolto sette sherpa con esito fatale per uno di loro, il giovane Dawa Geljen Sherpa.

Questo era il nono tentativo di salita del Dhaulagiri per il tenace Carlos Soria (79 anni), che è impegnato nella sfida di collezionare tutti i 14 Ottomila. Soria ha già scalato il K2 (a 65 anni), il Broad Peak (a 68 anni), il Makalu (69), il Gasherbrum I (70), il Manaslu (71 years old), il Kanchenjunga (75 years old), l’Annapurna (77 years old).

Partiamo senza sentimenti di tristezza o sconfitta. Torneremo a visitare il nostro amico, Dhaulagiri, e forse un giorno raggiungeremo la sua cima” afferma con serenità l’alpinista sulla sua pagina Facebook.

740x195 climbtokyo

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875