L’Ultima Frangia, M9 WI4

Relazione di una nuova via in Val Brenta

28 febbraio 2018
Claudio Migliorini, Roberto Parolari ed Emiliano Mazzarini hanno aperto l’Ultima Frangia, una nuova via su misto in Val Brenta.

Claudio Migliorini racconta:

La prima volta per me in Val Brenta Bassa fu nel 2012. Rimasi stregato da questo anfiteatro ghiacciato posto sotto lo spigolo nord del Crozzon di Brenta, che si può ammirare durante parte dell’avvicinamento. Il luogo è molto suggestivo e offre una grande varietà di vie, sia su ghiaccio che su misto o dry. È stato proprio Roberto Parolari, insieme a Nicola Tondini e altri compagni, uno degli gli scopritori e autori delle linee più moderne e difficili. Tra tutte spicca “Sotto gli occhi della luna”, aperta nel 2002 dagli stessi Parolari e Tondini. Una delle prime salite in zona del genere misto/dry. Ne seguirono altre e, proprio per questo, il settore venne denominato “New Age”.

 

Dolomiti di Brenta, Alpi Retiche Meridionali (Trentino-Alto Adige, IT)
L’Ultima Frangia
C. Migliorini, R. Parolari, E. Mazzarini, 7 febbraio 2018. Prima libera: C. Migliorini, 14 febbraio 2018
90 m, M9 WI4

 

Materiale: classico da ghiaccio e misto con una serie di friends (fino al 3 BD, utile ma non indispensabile il n 4, doppi verde e rosso), cordini, due viti da 10 cm e due/tre da 16 cm. Soste attrezzate.

Accesso: da S Antonio di Mavignola (TN) prendere la carrozzabile per la Val Brenta seguendo le indicazioni. Parcheggiare nei pressi della casa vacanze Pra’ de la Casa. Continuare a piedi lungo la strada chiusa al traffico che si inoltra in Val Brenta fino alla partenza della teleferica per il Rifugio Brentei. Attraversare un ponticello in legno e, prima delle scale di Brenta, deviare a dx costeggiando tutta la falesia. La via si trova circa 300 m sulla sx. Attacco a sx di “Sotto gli occhi della Luna”. Tiro d’accesso su ghiaccio in comune con “Progetto Fontem”.

Relazione:

L1: lunghezza in strapiombo su roccia, 4 spit + 1 nut incastrato, sosta attrezzata a spit, M9;

L2: diedro leggermente strapiombante, 2 spit, sosta su spit e clessidra, M7/8;

L3: breve tratto su roccia poi ghiaccio sulla candela sospesa, sosta su albero.

Discesa: salire nel bosco verso destra fino a raggiungere le scale di Brenta. Lungo queste, in breve, tornare all’ attacco.

Informazioni e immagini fornite da Claudio Migliorini.

90th 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875