Alex Honnold, tributo a Dan Osman

Folle corsa sulla Bear’s Reach in 4'15"

11 dicembre 2016

Nel 1990, la furia di Yosemite Dan Osman stupì il mondo con un free solo pazzesco, la salita in soli 4 minuti e 25 secondi di Bear’s Reach, una via di 5.7 sul Lover’s Leap, vicino al Lago Tahoe, in California. Fu una corsa letteralmente contro il tempo e la gravità fatta di dinamici e lanci, di cui almeno uno a due mani che fa letteralmente trattenere il fiato. Questa salita è immortalata nel colossal d’arrampicata Master of Stones IV e resta un’autentica perla. 26 anni dopo, è il fenomeno Alex Honnold a ripetere la via in questo stile e lo fa, in segno di tributo a Dan, in abiti anni ’90 ma quel che più conta è che completa la salita in 4 minuti e 15 secondi, limando 10 secondi al primato di Osman.

Ci teniamo a ribadire che, per quanto spettacolari ed entusiasmanti siano questi video e le salite in esse contenute, queste restano imprese uniche al mondo e compiute in questo caso da un professionista della specialità, dotato di doti fisiche e psicologiche esclusive. Non sono affatto da prendere come esempio per tutti gli altri.

La vita di Dan Osman con questa e altre incredibili imprese è raccontata nel libro Dan Osman, Inseguendo la Paura, Ed. Versante Sud.

Ita upclimbing 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875