[VIDEO] Adam Ondra è davvero il climber “ fisicamente perfetto”? Senza dubbio sì, forse.

Autoanalisi del proprio fisico e necessità in arrampicata

06 novembre 2019

Statura, peso, geometrie, apertura delle braccia ed un’altra infinità di caratteristiche fisiche, sono sempre state al centro delle discussioni dei climbers e spesso spiegazioni dei successi altrui o dei propri insuccessi. In questo bel video con Adam Ondra, molte delle nostre credenze saranno scardinati una volta per tutti.

Il campionissimo ceco infatti tenta di dare una risposta alla domanda delle domande: “qual’ è il fisico migliore del climber perfetto?” e la risposta è altrettanto scontata: “non c’è, ovviamente”.

Adam ripercorre e analizza come è cambiato il suo corpo nel tempo e di conseguenza, quali sono stati suoi punti di forza e di debolezza negli anni. Da giovanissimo ad esempio, da bambino, era forte di dita ma molto magro e piuttosto basso, da teen è cresciuto in altezza ma non di peso mentre ora sembra un bronzo di Riace.

Più che “penalità”, ogni corpo ha le sue “specificità” che devono essere visti come caratteristiche da sfruttare. Ondra per sua stessa ammissione, non era particolarmente forte da piccolo né aveva un fisico votato alla forza. La sua reazione fu quella non voler passare “di prepotenza” ma sfruttare meglio la “tecnica”, lavorando su di essa.

L’evoluzione delle gare, gli obiettivi su roccia e la volontà di competere in varie discipline, ha fatto muscolarizzare molto Adam nel tempo è visto poi l’altezza che ha, parrebbe oggi, il climber perfetto. Ma è davvero così?

Ok, Ondra è Ondra, ma in realtà, non ha caratteristiche uniche e anzi, alcune sue specificità fisiche sono in realtà non ottimale come altre.

Up climbing speciale annuario 2019   c

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875