Inaugurata a Milano la nuova sede FASI

Nel palazzo del CONI, la Federazione si prepara alle sfide del futuro

20 novembre 2019
“Gli oltre 40.000 iscritti FASI 2019 hanno finalmente una casa.” Queste le parole usate più volte dal Presidente FASI Davide Battistella e dal Presidente CONI Giovanni Malagò alla presentazione della sede amministrativa della Federazione Arrampicata Sportiva Italiana inaugurata oggi 19 Novembre a Milano, presso il palazzo CONI di via Piranesi.

Presenti a questo momento dall’importanza storica molti rappresentati di società sportive, di aziende di settore, stampa e atleti della nazionale di climbing e para-climbing. Battistella, insieme al nuovo consiglio federale, ha mostrato i programmi futuri della Federazione e l’importanza di avere una sede per la segreteria e del personale che possa interagire in maniera continuativa con società, tecnici, atleti e tesserati, il tutto soprattutto in ottica olimpica.

Merito speciale va sicuramente al Presidente Malagò, da sempre grande sostenitore dell’arrampicata e dei suoi atleti, in primis nei confronti di Lodovico Fossali, primo azzurro a qualificarsi per Tokyo 2020 e che ha avuto il grande merito di dare un enorme slancio alla nostra arrampicata.

Presente tra i relatori anche l’Assessore allo Sport di Milano Roberta Guaineri che ha accolto l’arrivo della Federazione a Milano. Il capoluogo lombardo è sempre più al centro di questa disciplina che si sposa perfettamente con l’obiettivo educativo che si vuole offrire ai giovani: imparare ad affrontare le difficoltà attraverso lo sport. Presto infatti saranno allestite due nuove pareti comunali, una al Lido ed una al Saini, pensate per offrire soprattutto a giovani e principianti la possibilità di conoscere questa fantastica attività

L’arrampicata è diventato sport Olimpico grazie al lavoro continuativo della IFSC ed in primis del suo Presidente Marco Scolaris: “Nel 2007 probabilmente nessuno pensava si sarebbe arrivati alle Olimpiadi in tempi così brevi, ma noi siamo climbers, non ci arrendiamo e approfittando della corrente all’interno del CIO che vuole ringiovanire i giochi con alcune discipline, questo sogno si è concretizzato e adesso dobbiamo sfruttare questa occasione per promuovere i nostri valori: rispetto reciproco e l’amore per la natura, nel mondo dello sport”.

Di congiunzione sportiva favorevole, ha parlato anche Giovanni Malagò, che però ha voluto riconoscere l’impegno, la dedizione e la grande passione che il Presidente Internazionale e Nazionale di questo sport gli hanno trasmesso, difatti anche lui stesso si è appassionato e ha seguito più volte le classifiche durante questo processo di selezione alle Olimpiadi. “Non si può crescere una famiglia senza una casa ed è per questo che siamo qui oggi, ma non si possono crescere atleti senza uno spazio fisico per allenarli, quindi abbiamo avviato un progetto a Roma all’Aquacetosa che entro il prossimo quadriennio offrirà una parete sportiva di alto livello con possibilità di svolgere ritiri con permanenza in una location a stretto contatto con medici dello sport e servizi specializzati” ha dichiarato.

Molte le personalità di spicco dell’arrampicata presenti. Tra i vari ringraziamenti agli ospiti intervenuti, uno speciale è andato al visionario Andrea Mellano, organizzatore di Sport Roccia a Bardonecchia nel lontano ‘85 e fondatore di quello che oggi è diventata la FASI e Ariano Amici, storico presidente della FASI.

Un riconoscimento particolare è andato anche ai Campioni del Mondo Ludovico Fossali e Laura Rogora, premiati per aver dato il massimo lustro nel corso dei mondiali assoluti e giovanili di quest’anno.

Ita upclimbing 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875