WildClimb: Pantera Soft V

Test: la versione morbida delle Pantera per arrampicare sempre duro!

19 ottobre 2017
Da qualche tempo non mi capitava di utilizzare scarpette della WildClimb ed è quindi con molta curiosità che ho provato le Pantera Soft V, l’evoluzione morbida della Pantera V.

Fin dall’apparenza è evidente come questa scarpetta sia stata sviluppata per soddisfare un arrampicatore evoluto: forma asimmetrica e marcatamente arcuata, tallone performante e ben robusto per impedire gli scollamenti che spesso possono verificarsi in tallonaggi esasperati, la parte superiore della punta ben costruita per un’ottima efficienza e sensibilità in aggancio. In aggiunta il look originale dovuto al colore rosso-giallo diverso tra scarpa destra e sinistra.

Ad una prima calzata, le Pantera Soft mi hanno lasciato un po' spiazzato, non perché ci siano particolari difetti ma più che altro perché questa scarpa richiede molta accortezza nella scelta del numero, che in questo caso è un aspetto da curare con attenzione per poterne sfruttare bene le potenzialità. Tra un numero e il successivo si può infatti oscillare dall’avere la sensazione di una scarpetta troppo larga, che non fascia adeguatamente il tallone e non riempie bene la punta ad avere una scarpetta troppo stretta e difficile da calzare correttamente. Su questo punto quindi è necessario prestare molta attenzione in fase d’acquisto. Una volta identificato il numero corretto le Pantera Soft sono tra le migliori scarpe per quello che riguarda il rapporto prestazioni/comodità: grazie infatti alla microfibra bielastica WildMicroFiber, segno distintivo del marchio WildClimb, si smette completamente di soffrire senza sacrificare niente in precisione e sensibilità.

Le Pantera Soft si presentano come una scarpetta ideata per lo strapiombo dove precisione, sensibilità e trazione devono armonizzarsi con l’efficienza di spinta e confort in tutte le variegate possibilità di utilizzo della calzatura in tale campo. Sicuramente perfetta per il boulder, tuttavia la comodità la rende altrettanto buona da usare in falesia oltre che nelle sedute di allenamento indoor.

Nei primi utilizzi, sia su plastica che su roccia, ho necessitato di una fase di rodaggio per familiarizzare e ottimizzarne l’utilizzo ma, una volta fatto, le Pantera Soft sono state davvero una piacevole sorpresa. Buona sensibilità e spinta, ottima trazione, grande affidabilità e precisione. Davvero un’arma potente in strapiombo ma che non scherza assolutamente nemmeno in placca. Infatti, le ho provate per diverse giornate spalmandole sugli svasi di sensazione delle placche di Bleau oltre che sui “grattons” (le nette microtacchette tipiche del gres della foresta) e sui cristalli della Val Masino, ottenendo ottimi risultati e soddisfazione. In questo caso, specialmente dove si carica molto il piede su appoggi netti in placca, la morbidezza della suola rendono la prestazione comunque un poco dipendente dalla forza di piede dell’arrampicatore, che deve fornire un sostegno maggiore con la pianta del piede rispetto a modelli più rigidi. Tuttavia, le Pantera Soft mantengono una buona versatilità in tutti gli stili, specialmente quanto maggiore è l’esperienza del praticante, fino a diventare un’arma davvero potente.

Unico neo è stata la rottura prematura delle cuciture del velcro sulla scarpetta, possibilmente dovuta ad un difetto occasionale ma che può creare qualche fastidio nel ridurre il tempo di vita delle scarpette specialmente per chi è abituato a farle risuolare.

In ogni caso e sulla base di tutte queste caratteristiche, si può senz’altro dire che per le Pantera Soft il rapporto qualità/prezzo è davvero ottimo e tra i migliori del mercato.

In definitiva, una scarpetta altamente consigliata per un arrampicatore di medio/alto livello che, con l’accorgimento di essere molto scrupolosi nella scelta del numero corretto, vi saprà dare belle soddisfazioni.

Ecco i dati tecnici presentati da WildClimb:

  • Tomaia: Wildmicrofiber comfort
  • Suola: Wild Rubber performance
  • Taglia: 33 - 48 + mezze taglie
  • Camber: 4,5
  • Offset: 2
  • Intersuola: leggerissima

Buona arrampicata!

Alberto Albertaccia Milani

Banner mammut up climbing 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875