Due svizzeri sul Monte Bianco… in aereo

Rischiano multe salate i due escursionisti “pigri”

19 June 2019
Cosa fanno due svizzeri sul Monte Bianco… in aereo?

Sembra quasi una barzelletta, ma è realtà: ieri due escursionisti svizzeri sono atterrati con un piccolo aereo da turismo a 300-400 m dalla cima, a monte del Mur de la Côte, là dove non resta altro che una panoramica e facile marcia lungo gli ampi pendii della calotta sommitale.

Questi due escursionisti “pigri” sono stati individuati dal PGHM (Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne di Chamonix), intervenuto in elicottero, mentre iniziavano la salita, tra l’altro correttamente equipaggiati. Identificati, rischiano gravi sanzioni per violazioni al codice dell'ambiente e alle regole dell'aviazione civile.

Dopo tutte le polemiche, limitazioni, regole e “permessi” che hanno tormentato gli alpinisti in questo inizio di stagione, l’idea di parcheggiare il proprio aereo a due passi dalla cima del Monte Bianco e salire senza alcuno sforzo è quasi surreale. È "un comportamento senza precedenti e inammissibile: costituisce un attacco intollerabile all'ambiente di alta montagna e a tutte le misure di protezione esistenti", afferma il sindaco di Chamonix, Eric Fournier.

In un’epoca in cui l’alpinismo è diventato uno sport accessibile (quasi) a tutti e un dislivello di 1000-1500 metri è nel repertorio di qualsiasi escursionista con minima esperienza, è difficile trovare un senso alla performance dei due elvetici!

Fonte: RSI

740x195 climbingym

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875