Condizioni sul Monte Bianco 8 settembre

Bollettino tratto da La Chamoniarde

09 September 2018
Di seguito il bollettino delle condizioni delle vie alpinistiche nel massiccio del Monte Bianco tratto dal sito La Chamoniarde.

La stagione estiva volge al termine, le notti sono fredde e le giornate miti. Molti rifugi sono in fase di chiusura come pure molti degli impianti di risalita nella Valle di Chamonix e dintorni.

Bacino del Tour
Le vie normali della Tête Blanche, della Petite Fourche e dell’Aiguille du Tour sono ripetute quotidianamente. Il Col Sup. du Tour è molto secco. Meglio passare per il Col du Tour, anch’esso secco ma meno ripido. L’Arête de la Table è ancora frequentata come pure l’Aiguille Purtscheller (attenzione, una frana ha attraversato la traccia).
Bacino d’Argentière
La funivia Lognan-Grands Montets chiuderà la sera di domenica 9 settembre.
Settore Charpoua
Il rifugio non è più gestito. Il locale invernale (8 posti) è attrezzato con coperte e gas. La Traversata dei Dru è arrivata a fine stagione, il ghiacciaio è ormai troppo caotico.
Bacino di Talèfre
Frequentate l’Aiguille du Moine, l’Arête du Moine alla Verte, la traversata Nonne-Evêque.
Leschaux
Fine stagione per lo Sperone Walker, che non è più esposto al sole e resta quindi innevato. E' però ancora troppo presto per le vie su misto della parete nord delle Jorasses. Al momento, l’attività in questo settore è essenzialmente su roccia, sulle Petites Jorasses (le vie sono ancora accessibili costeggiando il grosso crepaccio centrale) e sulle numerose vie che si trovano nei dintorni del rifugio. Attenzione: a causa di un problema telefonico, la comunicazione con il gestore si fa unicamente per sms.
Envers des Aiguilles
La terminale dell’Aiguille de la République è ancora superabile. A causa di un problema telefonico, la comunicazione con il gestore si fa unicamente per sms.
Settore dell’Aiguille du Midi
La funivia è ancora chiusa. Si accede al Refuge des Cosmiques in traversata (passaggio ancora possibile, ma attenzione ai ponti sui crepacci) a partire dalla Punta Helbronner (Skyway Monte Bianco). La Voie des Trois Monts per il Monte Bianco è ancora frequentata ma è ormai molto più tecnica del solito, specialmente al Col du Mont Maudit e al Col de la Brenva. Necessari un buon livello tecnico e un equipaggiamento adeguato (due picche tecniche, ramponi solidi).
Settori meridionali del massiccio
La Traversata dell’Aiguille de Bionnassay è ancora frequentata ma la cresta è molto affilata e ci sono alcuni passaggi su ghiaccio: necessario un buon livello tecnico.
Via normale francese al Monte Bianco per l’Aiguille e il Dôme du Goûter
In condizioni. Una terminale si sta aprendo sulla Cresta delle Bosses, all’altezza dello Sperone della Tournette.
Via normale italiana al Monte Bianco
Il Rifugio Gonella è chiuso. L’itinerario delle Aiguilles Grises è diventato complicato in questa fine di stagione (ghiacciaio caotico, zone molto secche presso il Piton des Italiens).
Settore del Rifugio Torino
Cresta di Rochefort in a/r: ancora in condizioni. Alcune cordate hanno raggiunto il Bivacco Canzio. La discesa sul Rifugio Boccalatte è ancora fattibile. Frequentate le piccole vie nei dintorni del Rifugio Torino: Traversata delle Aiguilles Marbrées, delle Aiguilles d’Entrèves…
Si arrampica su roccia sul Dente del Gigante, sul Grand Capucin e sui Satelliti del Tacul. Il ghiacciaio è crepacciato e le terminali sono a volte complicate. In particolare: la terminale della Voie des Suisses al Grand Capucin è superabile, più caotico l’accesso alla Salluard sulla Pointe Adolphe Rey. Delicate anche le terminali del Trident du Tacul (Via Lépiney) e quella della Chandelle.

Il bollettino completo e in lingua originale si trova sul sito de La Chamoniarde.

740x195 climbingym

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875