Melloblocco: morte le ultime speranze

il Consorzio Turistico tira i remi in barca

21 March 2019
Epilogo annunciato:
il Melloblocco salta per il secondo anno consecutivo.
I continui rilanci della Giunta comunale di Valmasino, sindaco Simone Songini e vicesindaco Stefania Angileri in testa, hanno raggiunto un risultato:
il ritiro del Consorzio Turistico Valtellina di Morbegno, unica forza in grado ancora di organizzarlo.

Ancora un anno senza Melloblocco. Il consorzio lascia un flebile filo di speranza nell'ultima frase, ma oramai all'edizione 2019 non ci crede più nessuno.

A chi hanno giovato i capricci? credo a nessuno.
Di chi sarà il maggior rammarico? senza dubbio del mondo dell'arrampicata
Quali a mio avviso le conclusioni più preoccupanti? Che Valmasino, nonostate abbia la riserva naturale e l'arrampicata come un'unica strada per uno sviluppo dignitoso e sostenibile, ancora non riesce a percorrerla in modo deciso. Anzi, è ancora ferma al palo.

Cap

qui di seguito il comunicato appena pubblicato dal Consorzio:

"Morbegno, 21 marzo 2019.


In qualità di principale ente turistico del territorio, partecipato anche da numerosi operatori della Val Masino, in considerazione dell’esperienza maturata nell’organizzazione di manifestazioni di grande richiamo e delle competenze sviluppate, abbiamo ritenuto doveroso renderci disponibili per evitare che un evento di tale portata finisse per un’altra volta in Svizzera o altrove, vanificando gli sforzi profusi da enti pubblici e operatori privati nel sostegno alle quattordici edizioni precedenti. Il nostro territorio, è la nostra convinzione, non può permettersi di perdere Melloblocco.

Per questi motivi ci siamo attivati fino alla proposta di una bozza di accordo per l’organizzazione e la gestione di Melloblocco 2019 con il Comune di Val Masino e l’Associazione Operatori Val Masino. La proposta, inviata al Comune e all’Associazione il 19 marzo scorso, contemplava la costituzione di un Comitato organizzatore composto da otto membri: due ciascuno indicati dal Consorzio, dal Comune e dall’Associazione Operatori, oltre a due consulenti tecnici. In tale modo sarebbe stata garantita la condivisione delle scelte. Avevamo inoltre ritenuto, e riteniamo, fondamentale lo sviluppo di un programma triennale, allargato alle edizioni 2020 e 2021, allo scopo di dare stabilità organizzativa all’evento da un lato, e di offrire garanzie ai partecipanti e agli sponsor. Definire le date in largo anticipo ci darebbe la possibilità di inserire Melloblocco nel calendario internazionale dell’arrampicata del 2020, già in corso di definizione, e ovviamente del 2021.

Siamo stati mossi da quanto contenuto nello statuto del Consorzio, che ha quale oggetto la collaborazione con gli enti per l’organizzazione e la promozione di manifestazioni in grado di animare e arricchire il comprensorio turistico. Nel rispetto dovuto ai nostri numerosi soci, abbiamo chiesto al Comune di Val Masino di ritirare le dimissioni dal Consorzio, a suggello dell’accordo.

Con grande rammarico, e in maniera del tutto inaspettata, non abbiamo trovato la disponibilità del Comune: in assenza della collaborazione, auspicata e necessaria, non è stato quindi possibile trovare l’accordo. Da parte nostra, consapevoli di aver provato in tutti i modi, siamo dispiaciuti ma non rassegnati: faremo il possibile per evitare che la Valtellina perda per il secondo anno consecutivo Melloblocco.

 

Consorzio Turistico Valtellina di Morbegno"

 

740x195 climbingpro

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875