Record velocità sul Nose: Reynolds e Gobright salgono in 2:19:44

Abbassato il tempo speso da Honnold e Florine nel 2012

31 ottobre 2017

Jim Reynolds, 24 anni, e Brad Gobright, di 29, hanno stabilito il nuovo record di velocità del Nose su El Capitan portando così il primato al momento a 2 ore, 19 minuti e 44 secondi.

I due scalatori hanno compiuto questa impresa il 21 ottobre scorso, riducendo così il tempo speso da Alex Honnold e Hans Florine di circa quattro minuti, prestazione che resisteva da circa cinque anni.

Il Nose è indubbiamente una delle vi più famose al mondo se non la più conosciuta in assoluto. Già la sua apertura è da leggenda. Nel 1957 infatti, Wayne Merry e George Whitmore capitanati da Warren Harding spesero ben 47 giorni per spuntare in cima a El Cap in quella che è stato il più lungo assedio su roccia ma fatto da una cordata. L’idea di Harding non era solo quella di salire la via ma di farlo con tutti i mezzi possibili, decine e decine di chili di chiodi e altra ferraglia, per contrastare, o meglio dire sbeffeggiare, il rivale dell’epoca Royal Robbins. In realtà, l’opera di Harding fu immensa e creò un capolavoro unico, riconosciuto dallo stesso Robbins che tre anni dopo, con Tom Frost, Joe Fitschen e Chuck Pratt, compì la prima ripetizione in sette giorni.

Un quindicina di anni dopo, Jim Bridwell, John Long e Billy Westbay riuscirono nell’impresa pazzesca di risolvere la via in giornata, realizzando qualcosa che non solo era impensabile ma che aveva anche destato l’ilarità dell’ambiente ultracompetitivo del Camp 4 dell’epoca e soprattutto della vecchia scuola americana che, al pari delle altre, vedeva di cattivo occhio quei capelloni che si vestivano come figli dei fiori e che invece dovette ingoiare a forza e per anni la famosissima foto dei tre con El Cap alle spalle vestiti da tirolesi.

Nel 1994, la via venne salita interamente in libera e a segnare questa pietra miliare di tutti i tempi dell’arrampicata su ovviamente Lynn Hill, in quegli anni la donna più forte al mondo e capace di spaziare dalle gare alle big wall con una facilità disarmante. Dedita alla preparazione fisica e all’allenamento come nessun’altro, Lynn spese settimane a studiare ogni lunghezza, compresi i famosi The Great Roof e Changing Corners che avevano respinto gli assalti di molti altri fortissimi scalatori.

Da allora, la storia delle salite in velocità del Nose hanno caratterizzato questa mitica via e Alex Huber, Thomas Huber, Hans Florine, Yuji Hirayama, Dean Potter, Sean Leary, Alex Honnold e ora appunto Jim Reynolds e Brad Gobright e sono stati i protagonisti, per il momento.

10/21/2017 – Jim Reynolds, Brad Gobright – 2:19:44
31/10/2014 - Mayan Smith-Gobat, Libby Sauter - 4:43 record femminile
06/17/2012 – Hans Florine, Alex Honnold – 2:23:46
11/06/2010 – Dean Potter, Sean Leary – 2:36:45
10/12/2008 – Hans Florine, Yuji Hirayama – 2:37:05
07/02/2008 – Hans Florine, Yuji Hirayama – 2:43:33
10/08/2007 – Alexander and Thomas Huber – 2:45:45

Eigerextreme 740x195 it

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875