K2, aggiornamenti sulla spedizione polacca

Cambio di rotta per la salita

11 febbraio 2018
Gli ultimi aggiornamenti dalla spedizione polacca che sta tentando la salita del K2 in invernale.

Non per niente il K2 rimane l'ultimo 8000 a non essere salito d'inverno: si tratta di una salita difficile e la spedizione polacca non è stata di certo aiutata dagli ultimi avvenimenti.

Dopo le cadute di massi che hanno causato due incidenti, il primo ad Adam Bielecki, e il secondo a Rafal Fronia (costretto al rientro in patria) è giunto il momento di prendere delle importanti decisioni per proseguire con il grande obiettivo.

Dopo aver stoppato tutte le attività di alpinismo, finalmente è stato deciso di abbandonare la "Via Basca" e attaccare la montagna attraverso la Via Abruzzi (la via normale).

Questo percorso passa lungo alcune delle salite più tecniche della montagna, l' "House's Chimney" e "The Black Pyramid". Costringe poi gli arrampicatori a passare sul "Bottleneck", che si trova appena a sinistra di alucni pericolosi seracchi, che nel 2008 hanno causato la morte di ben 11 persone.

Fino a questo momento erano stati equipaggiati il Campo 1 e il Campo 2 e la via fino a quota 6500 m, con un grande dispendio di tempo ed energia.

Adesso cambiare rotta significa impostare di nuovo tutti i campi e attrezzare il nuovo percorso, considerando che il team ha tempo fino al 20 marzo per la salita.

 

 

Eigerextreme 740x195 it

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875